Podologo, cura del piede

podologo

Chi è il podologo

Decreto ministeriale 14 settembre 1994, n. 666

Il podologo è l’operatore sanitario che dopo esame obiettivo del piede tratta direttamente con metodi incruenti, ortesici ed idromassoterapici, le callosità, le unghie ipertrofiche, deformi e incarnite, nonché il piede doloroso.

Il podologo, su prescrizione medica, svolge la medicazione delle ulcerazioni e delle verruche del piede e comunque assiste, anche ai fini dell’educazione sanitaria, i soggetti portatori di malattie a rischio, segnalando al medico le sospette condizioni patologiche che richiedono un approfondimento diagnostico o un intervento terapeutico.

Dott. Alessandro Aramini – Podologo

Il nostro Studio si avvale della collaborazione del podologo Dott. Alessandro Aramini per lo svolgimento dei trattamenti di podologia di seguito riportati.
Per consultare la scheda personale del Dott. Arami clicca qui.

Valutazione del piede e della postura

La valutazione meccanica e funzionale del piede e della postura coinvolge tutti I distretti articolari dell’organismo con particolare attenzione agli aspetti anatomo-fisiologici della struttura ossea e muscolare.L’indagine comincia con una completa anamnesi del paziente e di tutte le sue problematiche passando poi all’esame obiettivo strutturale e funzionale a partire dal piede fino ad arrivare ai distretti superiori analizzando la statica e la dinamica . Solo dopo aver individuato e verificato la patologia verrà proposto il progetto terapeutico che sarà sempre personalizzato e mirato.

Esame baropodometrico dell’appoggio nel passo e nella corsa

L’esame si svolge utilizzando un moderno sistema di rilevamento delle pressioni plantari (baropodometro) a solette . Questa apparecchiatura consente di valutare con estrema precisione ogni fase del passo e della corsa con o senza correzioni del piede, consentendo al paziente lo svolgimento di un’andatura estremamente naturale. Importante è l’utilizzo nell’ atleta con possibilità di analisi nel terreno di gioco e con la calzatura sportiva.

Questo esame viene utilizzato regolarmente per progettare una correzione podalica ma anche in altri ambiti per valutare le influenze del passo nelle patologie muscolo-scheletriche e posturali.

Confezionamento di plantari totalmente personalizzati

I plantari sono tra le ortesi podaliche più conosciute e diffuse, vengono confezionati solo dopo adeguata valutazione o su prescrizione esterna, in base alle reali necessità del paziente. Le ortesi sono ideate e costruite direttamente dal podologo a seconda della patologia e del trattamento mirato a dare un effetto non solo sul piede ma in tutto l’apparato locomotore. Vengono usati materiali a norma CE, anallergici e biocompatibili di vari spessori strettamente realizzati su misura.

Confezionamento di ortesi digitali protettive o correttive in silicone

Patologie come le dita a martello, calli dorsali alle dita, occhi di pernice, calli apicali o dolori da sfregamento come nell’alluce valgo possono essere risolvibili tramite l’utilizzo di ortesi appropriate. Vengono confezionate su misura direttamente sulla zona da trattare tramite l’utilizzo di siliconi podologici di varia densità. Spesso vengono utilizzati a scopo protettivo eliminando gli attriti alla base del problema; tuttavia in alcuni casi, quando la mobilità della parte è ancora sufficiente, assumono un significato fortemente correttivo.

Trattamento indolore delle ipercheratosi.

Le ipercheratosi (che comprendono calli, duroni ed occhi di pernice) hanno, nella maggior parte dei casi, una causa meccanica (sovraccarico plantare, sfregamento contro la tomaia delle calzature, ecc.) abbinata o meno a problematiche anatomiche (alluce valgo, dita a martello, V metatarso varo, ecc.). A differenza di quanto spesso si considera esse non hanno “radici” e non sono strutture “vive” ma solo strati cheratosici sovrapposti con significato esclusivamente protettivo. Il trattamento podologico consiste nella rimozione incruenta della callosità ma si rende poi necessario l’intervento tramite ortesi digitali o plantari per ripristinare i giusti rapporti articolari.

Trattamenti ungueali

Trattamento dell’unghia incarnita

L’unghia incarnita consiste nell’ ingresso della lamina ungueale all’interno della cute . Questo causa un dolore acuto, una marcata reazione infiammatoria locale con presenza frequente di sovra-infezione batterica .

Il trattamento ha come primo obiettivo l’asportazione incruenta della porzione ungueale interessata al fine di eliminare il dolore e favorire la progressiva scomparsa dell’infiammazione e del granuloma. A completamento di questa fase verranno eseguite medicazioni locali.

Una volta ottenuta la recessione della fase acuta verrà impostata la terapia migliore per conferire nuovamente all’unghia una conformazione fisiologica; infatti la fase di ricrescita rappresenta il momento più delicato a causa dell’azione combinata di una lamina ungueale incompleta e delle pressioni che agiscono sul dito coinvolto in ogni direzione.

Trattamento delle micosi ungueali

Le micosi sono patologie cutanee causate da miceti normalmente dermatofiti (cioè normalmente presenti sulla cute ma non in grado di causare patologia).

Anche le unghie possono essere sede di micosi la quale si può manifestare sotto vari aspetti e seguendo modalità di insorgenza differenti, tuttavia nella maggior parte dei casi l’unghia micotica si presenta con aree di lesione di colore giallo-bruno e una lamina sfaldata. La terapia è, anche in questo caso, locale attraverso la pulizia della lamina interessata dall’infezione e l’applicazione di farmaci locali o/ e sistemici sotto consiglio medico.

Trattamento delle alterazioni trofiche dell’unghia

Le più comuni alterazioni dell’unghia coinvolgono lo spessore e la resistenza della lamina. Spesso, infatti, queste manifestazioni sono secondarie ad alterazioni del microcircolo o metaboliche, traumi, interventi pregressi con il risultato di unghie difficili da tagliare e dolorose.

La terapia podologica trattata dal podologo è mirata innanzitutto ad eliminare i sintomi, si interviene regolandone lo spessore per effettuare il miglior taglio possibile e riportare la lamina nei valori fisiologici.

Ortonixia

Consiste nella rieducazione delle lamine ungueali morfologicamente alterate, cioè di quelle unghie che crescono in modo anomalo provocando dolore.

Il trattamento consiste nell’applicazione di piccole lamine sulla superficie dell’unghia che costantemente ne modificano l’eccessiva curvatura, riportando così l’unghia ad una crescita fisiologica eliminando la comparsa di fenomeni dolorosi.

Trattamento indolore ed incruento delle verruche

Le verruche sono neoformazioni cutanee di origine virale trasmesse per contatto. Essa presenta una forma generalmente circolare e ben delineata con, al suo interno, la presenza di piccoli puntini neri costituiti da microtrombi a carico dei capillari suddetti

La terapia consiste nella cauterizzazione progressiva della verruca attraverso applicazioni locali di prodotti specifici con componenti e dosaggi variabili a seconda del tipo di verruca, delle eventuali patologie concomitanti e della sede di insorgenza. La scomparsa della verruca avviene in modo progressivo, indolore, senza esiti cicatriziali nè limitazioni funzionali in corso di terapia.

Prevenzione e cura del piede diabetico

Il paziente diabetico ricopre attualmente una delle maggiori sfide in campo medico e tra le tante complicanze a cui può portare questa sindrome “il piede diabetico” rappresenta un capitolo di grande importanza. Il piede del paziente diabetico può essere spesso sede di aggressione con danni vascolari, all’innervazione periferica, al trofismo cutaneo, struttura e funzionalità articolare e muscolare spesso associati e sovrapposti tra loro, che portano alla formazione di lesioni ulcerative. Pertanto è indispensabile una periodica ed attenta valutazione podologica in grado di poter individuare ogni possibile fattore di rischio, prevenire ed eventualmente intervenire nella cura delle patologie già in atto.

Trattamento delle ulcerazioni

Le lesioni ulcerative del piede e dell’arto inferiore possono avere origine neurologica, vascolare, mista, post-traumatica.

Le cause che concorrono alla formazione di un’ulcera possono essere molteplici, pertanto è indispensabile, al primo incontro un completo e corretto inquadramento del paziente. Spesso la terapia è multidisciplinare ed è nostra consuetudine coinvolgere direttamente nelle nostre indagini e terapie il medico curante e gli eventuali specialisti che abbiano già in cura il paziente.

Il campo operativo del podologo prevede la conoscenza e l’utilizzo di tutte le medicazioni galeniche ed avanzate oggi disponibili, nonchè dei protocolli ortesici terapeutici e preventivi.

Inoltre, possiamo avvalerci della collaborazione di numerosi specialisti per offrire un’assistenza completa e professionale anche in ambito chirurgico.

Richiedi informazioni su questo trattamento